One day in Aleppo

Ali AlibrahimSiria, Svezia - 201724 min
Suggerito per: classi IV - V medie superiori
Lingua: Nessuna
Tematiche proposte: Guerre Asimmetriche - Società in Ostaggio - Guerra Civile In Siria

Sinossi

Una città devastata dalla guerra, dove semplici faccende quotidiane come fare benzina, avere dell’acqua, comprare del cibo e seppellire i morti sono sfide enormi.
Anche dopo cinque mesi di assedio e bombardamenti giornalieri su Aleppo, la popolazione cerca di vivere una quotidianità normale e alimenta la speranza con piccoli gesti, come quelli dei bambini che dipingono le macerie come gioco.
Una città dove più di 280,000 cittadini languono sotto un assedio imposto dal regime siriano e dalle forze russe, un ritratto duro della sopravvivenza quotidiana dei civili di Aleppo.

Biografia

Ali Alibrahim è un giornalista e regista di documentari.
Ha lavorato per diverse testate giornalistiche, quali AlMouden, ARIJ Network, Alaraby, Elaph, Middle East Eye and Sky News Arabia ed è caporedattore di SIRAJ (Syrian Investigative Reporting for Accountability Journalism). One Day In Aleppo è il suo primo cortometraggio.

Approfondimento

Il film ci mostra una città resa un cumulo di rovine, martoriata da cinque mesi di assedio e bombardamenti. La vita continua: un gruppo di bambini inizia a dipingere su quello che rimane dei muri, si cucina all’aperto tra i muri caduti.
Senza avvalersi di dialoghi, questo documentario osservativo riesce a far riflettere sulle conseguenze della guerra e, al tempo stesso, a far empatizzare lo spettatore con una realtà così distante.