Borders

Damjan KozoleSlovenia - 201610 min
Suggerito per: classi III medie inferiori e tutte le medie superiori
Lingua: Senza parlato
Tematiche proposte: Guerre Asimmetriche - Società in Ostaggio - Profughi

Sinossi

24 ottobre 2015, un bellissimo giorno d’autunno, un bellissimo panorama, scortati dai soldati e dagli agenti di polizia una colonna di rifugiati e migranti si fanno strada lungo le frontiere di Schengen tra la Croazia e la Slovenia in direzione del centro di raccolta a Brežice. Alla fine, il paesaggio non sembra poi così meraviglioso come all’inizio.

Biografia

Damjan Kozole è un regista sloveno di film di finzione e documentari.
Nel 2003 realizza Spare Parts, incentrato sul traffico umano di migranti che va al festival di Berlino e riceve numerosi premi. Nel 2006 con Labor Equals Freedom vince il Grand Prix e il premio miglior regia al Locarno Film Festival. Nel 2009 il film Slovenian Girl lo porta a vincere numerosi altri premi a festival internazionali.
I suoi film documentari sono incentrati su problemi sociali o su artisti concettuali come Ulay e Zora
Stančič.

Approfondimento

Il mesto cammino di un’umanità dolente, registrato con camera fissa nel suo scorrere, senza concedere nulla più del lento avvicendarsi davanti all’obiettivo di occhi senza luce, volti senza colore, corpi senza forma, genera nello spettatore un senso di disagio per il compiersi di un dramma ‘muto’.